giovedì 17 febbraio 2011

Le polpette gialle



E’ da una vita che non pubblico nulla.
E’ stato un periodo molto intenso e faticoso che mi ha portato a riflettere sugli ultimi anni e che infine è sfociato in una decisione di cui ora sono profondamente felice.
Non entro nei dettagli anche perché non sarebbe corretto nei confronti di alcune persone che si sono trovate a essere attori involontari in una commedia di cui anch’io avrei voluto in tutta sincerità, non essere protagonista.
Sta di fatto che, dopo ventitré anni di lavoro presso l’azienda che ormai sentivo quasi come un’appendice di casa mia, visto la quantità di ore trascorse nei suoi uffici, cambio lavoro.
Direi che sono stata oltremodo fortunata, avendo deciso di inviare alcuni curriculum e ottenendo risposte di interessamento per la mia figura professionale per la quasi totalità degli invii effettuati. A questo interesse sono succeduti colloqui, colloqui e ancora colloqui e alla fine ho anche potuto decidere chi scegliere e di questi tempi non è così facile avere una tale opportunità!
Ora sono in quella fase, che di solito precede tutte le novità, di attesa un po’ timorosa ma con la giusta, intensa, elettrizzante voglia di cominciare una nuova avventura.
Resta solo un pizzico di “dispiacere” per la sensazione di smarrimento vista negli occhi delle ragazze dell’azienda quando le ho riunite per informarle della mia decisione. Ma allo stesso tempo sono profondamente commossa dalle manifestazioni di affetto che mi stanno arrivando da loro e da tante altre persone che con me hanno collaborato in questi lunghi anni. Spesso mi lasciano senza parole, e vi assicuro che per me stare “muta” è quasi impossibile.
Bene, bando alle ciance!
Ora passiamo alla ricetta con la quale partecipo alla sfida dell’MTChallenge di Febbraio.
E’ la prima volta che mi cimento con questa sfida, troppo difficile stare dietro ai bravissimi concorrenti delle precedenti. Però quando ho visto le polpette non ho saputo resistere. Intendiamoci, mica è facile nobilitare una polpetta! Sembrerebbe una sfida semplice ma non lo è per nulla. Però le polpette sono le polpette e siccome non sono brava a presentare i piatti e non sono brava a fotografare, pubblico questa ricetta per puro spirito di partecipazione (come del resto fanno tutti gli altri amici del web) !
Buona polpetta a tutti!!

Polpette Gialle

Ingredienti per 4 persone:
500/600 gr. di petto di pollo
100 gr. di ricotta vaccina
100 gr. di prosciutto cotto
1 uovo
Formaggio grattugiato ( a piacere)
Mezzo spicchio d’aglio tritato
Prezzemolo
1 cucchiaino di curry
½ bicchiere di vino bianco
1 bustina di zafferano in polvere
Un cucchiaino si concentrato di pomodoro
Sale pepe
Per contorno:
Piselli al prosciutto (non vi metto la ricetta, né?)
In un mixer, frullate il pollo, il prosciutto, la ricotta. Poi unite l’aglio, il prezzemolo, l’uovo, il curry, il formaggio. Salate e pepate. L’impasto risulterà molto morbido. Inumidite le mani con l’acqua e formate delle polpette grosse come una noce , infarinatele e passatele in una padella con un filo di olio. Quando saranno ben dorate, irroratele con il vino nel quale avrete sciolto lo zafferano e il concentrato di pomodoro, fate sfumare e portate a cottura lentamente.
Servite le polpette con i piselli al prosciutto.

6 commenti:

alessandra (raravis) ha detto...

Bianca, io ho cambiato lavoro a 33 anni, dopo 17 anni di scuola, lasciando il classico posto fisso per imbarcarmi in un'avventura che dura tuttora e che si è rivelata nei fatti una scelta vincente, non tanto dal punto di vista della "sicurezz", quanto da quello degli stimoli e delle gratificazioni. Sarà che, pur amando molto la casa e la famiglia, non riesco a pensare alla professione come ad una cosa di serie B, ma penso di comprendere lo spirito che ha animato la tua decisione e sono felice che tu abbia potuto scegliere fra più opportunità. In più, questa new age ti fa partecipare pure all'mtc... cosa volere di più?????
grazie e in bocca al lupo!!!
ale

/Alessandro ha detto...

Ciao Bianca, interessanti profumi che hanno le tue polpette! :-)
In bocca al lupo per il nuovo lavoro.

germana ha detto...

Alle polpette non so resistere e queste devono essere prprio saportite.
Un in bocca al lupo per il nuovo lavoro e sono sicura che ti darà tante soddisfazioni.Osare ripaga.
buon we

Bianca ha detto...

@Alessandra: ora che si avvicina il momento di iniziare un po' d'ansia c'è. Però anche tanta voglia di mettermi alla prova con qualcosa di nuovo!! E ben vanga la new age se mi fa partecipare all'MTC. :D
@Alessandro: felice che ti piacciano le mie polpette!!
@Germana: Un'altra che come me non resiste alle polpette! :)

A tutti e tre: crepi il lupo!!! :D

Letiziando ha detto...

Mi piacerebbe molto assaggiare qualcuna delle tue ricche, saporite ed aromatiche polpette, anche se sono solo le dieci del mattino :)

Bacio e buona giornata
diariodicucina.blogspot.com

Bianca ha detto...

Letizia, alle 10 c'è sempre quel languorino!!
:D

Related Posts with Thumbnails